Premio Innovazione - edizione 2015

Da oltre 10 anni l’Azienda promuove internamente il Premio Innovazione, un’iniziativa che offre a tutte le sue risorse nel mondo l’opportunità di presentare idee innovative e di essere premiate per il contributo fornito al progresso continuo del Gruppo.
Dallo scorso anno il Gruppo ha voluto aprire la sua iniziativa a giovani studenti, neolaureati e dottorandi, per offrir loro uno stimolo alla generazione di nuove idee e un canale privilegiato per entrare in contatto con l'azienda. In molti hanno risposto con entusiasmo alla sfida all’Innovazione lanciata dall’Azienda. Nel corso della cerimonia di premiazione che ha avuto luogo a Expo 2015, i vincitori hanno ricevuto il premio dal Ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca Stefania Giannini e dal Vertice aziendale, alla presenza di importanti ospiti del mondo scientifico e della ricerca. A tutti i vincitori, oltre al premio in denaro, è stata offerto uno stage formativo di sei mesi in una delle divisioni del Gruppo.

Storie di Innovazione: intervista a Umberto Papa - uno dei vincitori dell'edizione 2015

Categoria Studenti/Neolaureati

1° classificato

1° classificato
Metasuperfici per la riduzione dell’osservabilità delle piattaforme aeree (Stefano Vellucci – Università Roma 3 – Ambito di ricerca “Tecnologie per la riduzione dell’osservabilità delle piattaforme aeree”)
I metamateriali sono materiali sintetizzati, in grado di offrire caratteristiche elettromagnetiche non raggiungibili con materiali “naturali”. Le metasuperfici vengono qui proposte per ridurre la visibilità radar delle piattaforme aeree, e in particolare delle antenne a bordo. La soluzione prospettata consente una riduzione dell’osservabilità delle antenne senza interferire sulla loro funzionalità, ovvero sulla loro capacità di trasmettere e ricevere.

2° classificato

2° classificato
Deposizione selettiva (Alessio D’Andrea – Politecnico di Torino – Ambito di ricerca “3D Printing/Additive Manufacturing”)
Questa proposta rappresenta un contributo allo sviluppo delle potenzialità della tecnologia dell’Additive Manufacturing di elementi metallici attraverso una nuova tecnica di disposizione delle polveri. La soluzione consentirebbe di utilizzare tale metodologia per costruire elementi meccanici costituiti da elementi di diversi metalli uniti tra loro.

3° classificato

3° classificato
Integrità per join approssimati nel Cloud (Riccardo Moretti – Università degli Studi di Milano – Ambito di ricerca “Cyber Security”)
Le soluzioni “cloud” stanno diventando l’ambiente di lavoro privilegiato per le applicazioni più varie. I vantaggi sono molteplici, ma il freno al loro utilizzo è spesso legato alla capacità di garantire privacy e sicurezza dei dati. La proposta qui premiata rappresenta un contributo alla mitigazione di questo problema offrendo agli utenti la possibilità di verificare affidabilità e sicurezza delle operazioni svolte dai provider cloud.

Categoria Dottorandi

1° classificato

1° classificato
Caratterizzazione meccanica di manufatti realizzati tramite processi di Additive Manufacturing (Roberto Cagliero – Politecnico di Torino – Ambito di ricerca “3D Printing/Additive Manufacturing”)
L’Additive Manufacturing è una tecnica di produzione dalle grandi potenzialità, al momento ancora nelle fasi iniziali di applicazione industriale. Una delle barriere al suo sviluppo è l’impossibilità di verificare con accuratezza le proprietà meccaniche di quanto costruito con questa metodologia. Vengono quindi proposte due tecniche a basso costo che, rendendo possibile tale misurazione, potrebbero facilitare l’impiego dell’Additive Manufacturing in ambiti critici come, ad esempio, la componentistica per aerostrutture.

2° classificato

2° classificato
PERSEO, Piattaforma embedded per la ricerca del sentiero di atterraggio e ostacoli (Umberto Papa – Università di Napoli "Parthenope" - Ambito di ricerca “Sistemi autonomi al servizio dell’uomo”)
I droni hanno enormi potenzialità applicative in ambito civile: dal monitoraggio del territorio all’agricoltura di precisione, dalla gestione delle emergenze fino alla conservazione dei beni culturali. Un aspetto fondamentale per trasformare queste potenzialità in realtà è garantire la sicurezza delle operazioni dei droni. L’idea qui proposta dà un contributo in questa direzione, attraverso la fusione di dati da più sensori, anche acustici, a supporto del volo degli UAV che operino in ambienti difficili o addirittura ostili.

3° classificato

3° classificato
Il mercato (europeo) degli acceleratori di particelle per tecnologie AM (Giovanna Campogiani – Università La Sapienza Roma – Ambito di ricerca “3D Printing/Additive Manufacturing”)
Un altro contributo al consolidamento dell’Additive Manufacturing da nano/micro polveri metalliche, in termini di identificazione di un interessante potenziale campo di applicazione, quello delle macchine per lo studio della fisica delle alte energie, in grado di valorizzare al meglio i molti vantaggi di questa tecnologia.

In un contesto economico altamente competitivo, in cui il cambiamento e l’evoluzione tecnologica sono costanti e sempre più rapidi, mantenere la capacità di innovare rappresenta una necessità imprescindibile per il sistema Paese.
Questo il tema al centro del convegno organizzato da Finmeccanica “Orizzonte futuro: investire nei talenti e nell’alta tecnologia”, che si è svolto il 30 ottobre a Expo Milano 2015, alla presenza del Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Stefania Giannini, e del Presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni. Nel corso dell’evento – patrocinato dalla Commissione europea – il Presidente di Finmeccanica, Giovanni De Gennaro, e l’Amministratore Delegato e Direttore Generale del Gruppo, Mauro Moretti, hanno anche consegnato i riconoscimenti sia ai vincitori del Premio Innovazione interno, che da oltre dieci anni premia i progetti più innovativi sviluppati da dipendenti del Gruppo, sia, per la prima volta, ai vincitori del “Premio Innovazione per i giovani” aperto a studenti, neolaureati e dottorandi delle facoltà di ingegneria, matematica, fisica, informatica e chimica degli atenei italiani.
“Investire in Ricerca e Sviluppo è essenziale per rendere maggiormente competitivo il nostro Paese. I Governi, certamente, devono fare la propria parte, ma è essenziale che anche le imprese acquisiscano una maggiore consapevolezza dell’importanza di fare investimenti in questa direzione ricordandosi che l’innovazione parte dalla testa delle persone e, dunque, dai talenti che siamo in grado di coltivare”, ha dichiarato il Ministro Stefania Giannini.
Innovazione e tecnologia sono nel DNA di Finmeccanica – ha sottolineato Mauro Moretti –. Nel 2014 abbiamo investito in Ricerca e Sviluppo più di 1 miliardo e mezzo di euro, convinti che siano fattori chiave di competitività e che lo scambio continuo con il mondo della ricerca e quello accademico consenta il trasferimento di esperienze, risposte e requisiti sempre più sfidanti. Solo così sarà possibile affrontare la competizione internazionale anche con i Paesi di nuova industrializzazione.

LOGO w Leonardo - Finmeccanica S.p.a. - P. IVA 00881841001 - Premio innovazione Leonardo per i giovani
Il Titolare del trattamento dei dati è Leonardo - Finmeccanica S.p.a., con sede in Piazza Monte Grappa, 4 - 00195 Roma - informativa sui cookie

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa ai sensi dell'art. 13 del d. lgs. 196/2003

Di seguito viene fornita una informativa ai sensi dell'articolo 13 del d.lgs. 196/2003 "Codice in materia di protezione dei dati personali" a coloro che interagiscono con i servizi web della Leonardo - Finmeccanica S.p.a. ai sensi dell’ art. 13 del D. Lgs. 196/2003 (“codice privacy”), nonché in base a quanto previsto dal Provvedimento generale del Garante privacy dell’8 maggio 2014.
La presente informativa si riferisce al sito web: www.premioinnovazioneleonardo.com.

TITOLARE DEL TRATTAMENTO

Titolare del trattamento per quanto riguarda i Siti è Leonardo - Finmeccanica S.p.a., con sede a Piazza Monte Grappa, 4 - 00195 Roma.

COSA SONO I COOKIE

I presenti Siti, come la maggior parte dei siti web, utilizza i cookie. I cookie sono piccoli file di testo creati dai siti web ed utilizzati per memorizzare alcune informazioni di navigazione dell’utente. I cookie sono inviati da un server web (che è il computer sul quale è in esecuzione il sito web visitato) al browser dell’utente (Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome, ecc.) e memorizzati sul computer di quest’ultimo; vengono, quindi, re-inviati al sito web al momento delle visite successive.
Facendo uso dei nostri Siti, si acconsente all’utilizzo dei cookie in conformità con la presente Informativa.

COOKIE UTILIZZATI NEI SITI

I Siti utilizzano solo cookie tecnici, rispetto ai quali, ai sensi dell’art. 122 del Codice Privacy e del Provvedimento del Garante dell’8 maggio 2014, non è richiesto alcun consenso da parte dell’interessato.
Più precisamente i Siti utilizzano:
- cookie tecnici strettamente necessari per consentire la navigazione da parte dell’utente, in assenza dei quali i siti web non potrebbero funzionare correttamente;
- cookie tecnici funzionali, che agevolano la navigazione dell’utente, la cui disattivazione è possibile tramite le modalità descritte e rese disponibili mediante la presente informativa.

MODALITA’ DEL TRATTAMENTO

Il trattamento viene effettuato con strumenti automatizzati dal Titolare. Non viene effettuata alcuna diffusione o comunicazione.

CONFERIMENTO DEI COOKIE

Fatta eccezione per i cookie tecnici strettamente necessari alla normale navigazione, l’interessato può evitare l’installazione dei cookie attraverso apposite funzioni disponibili sul proprio browser.

DISABILITAZIONE DEI COOKIE

Fermo restando quanto sopra indicato in ordine ai cookie strettamente necessari alla navigazione, l’utente può eliminare gli altri cookie attraverso la funzionalità a tal fine messa a disposizione dal Titolare tramite la presente informativa oppure direttamente tramite il proprio browser.
Ciascun browser presenta procedure diverse per la gestione delle impostazioni. L’utente può ottenere istruzioni specifiche attraverso i link sottostanti.
A scopo d’esempio riportiamo:
Internet Explorer http://windows.microsoft.com/it-it/windows7/block-enable-or-allow-cookies
Safari https://www.apple.com/legal/privacy/it/cookies/
Chrome https://support.google.com/accounts/answer/61416?hl=it
Firefox https://support.mozilla.org/it/kb/Attivare%20e%20disattivare%20i%20cookie
Opera http://help.opera.com/Windows/10.00/it/cookies.html
In caso di dispositivi o browser differenti l’utente dovrà assicurarsi che ciascun browser in ogni dispositivo sia correttamente impostato per rispettare le preferenze cookies desiderate dall’utente.

DIRITTI DEGLI INTERESSATI

I soggetti cui si riferiscono i dati personali, ai sensi e per gli effetti dell'art. 7 del D.Lgs. n.196/2003, hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell'esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l'origine, verificarne l'esattezza o chiedere di integrarli, aggiornarli, oppure rettificarli. I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno, inoltre, il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento.
Le richieste relative all'art. 7 del D.Lgs. n.196/2003 devono essere rivolte al Titolare dei trattamenti di dati personali a mezzo posta all’indirizzo sopra indicato o per email all’indirizzo finmeccanica@pec.finmeccanica.com.